Paolo Vita


MISTICISMO e SCUOLE

per RICERCATORI SPIRITUALI


Mani oranti


Prima edizione su CD e web altrui: 1996  -  Rev. 2 e pubblicazione su Redazione Vita: 8/2016

Queste informazioni sono state scritte con il solo scopo di informare i visitatori. Non intendiamo in alcun modo fare pubblicità o gettare discredito su alcuna scuola.
Chiunque si sentisse leso dalle informazioni indicate, o volesse correggere eventuali inesattezze o errori presenti, può farlo contattando l'indirizzo: giannivita71@gmail.com

NOTA: I links sotto indicati possono essere superati nel tempo

 


SOMMARIO

INTRODUZIONE: ILLUMINAZIONE e MISTICISMO

LE SCUOLE PIU' NOTE

YOGA

ALTRI APPROCCI

 



INTRODUZIONE : ILLUMINAZIONE e MISTICISMO



Molti concordano sul fatto che la vita quotidiana, con i suoi scopi ed attaccamenti mondani, non soddisfa le nostre aspirazioni piu' profonde, ne' la religione rituale puo' appagare le esigenze piu' interiori.

Sentiamo ed abbiamo letto o sentito dire che esiste la possibilita' di riagganciarci al nostro SE Superiore o Spirito, che e' la nostra vera essenza immortale e indifferente alle vicende terrene.

Un modello chiarificatore e' quello del teatro:

Noi, il SE, siamo Spiriti Divini ed agiamo come attori, che salgono periodicamente sul palcoscenico che e' il Mondo sensibile per recitare un ruolo (quello dell'ego, la persona incarnata; attenzione: 'Persona' significa "maschera"!).

La nostra identita' col Divino e' indicata da tutte le religioni, nel loro aspetto piu' evoluto.

Purtroppo spesso ci identifichiamo talmente nel personaggio che interpretiamo, da attaccarci alle sue vicende e pretendere di forzarle, rifiutando cio' che gli accade, anziche' concentrarsi sulla recitazione, che e' definita e diretta dall'Autore e dal Regista. Inoltre l'ego pretende spesso di cambiare lo svolgimento dei fatti della vita, resistendo a certe cose e pretendendone altre, cercando cosi' di sostituirsi al Divino Regista. Quella identificazione ci fa soffrire delle pene proprie del personaggio, ma che non toccherebbero l'attore, purche' lui si "Risvegliasse" da tale identificazione e ricordasse di essere solo un interprete.

Tale Risveglio viene chiamato generalmente "Illuminazione", perche' e' come se in noi si accendesse improvvisamente una luce di conoscenza che ci riporta alla Realta'. Inoltre coloro che guadagnano l'Illuminazione riferiscono di aver incontrato sperimentalmente una sorta di Luce straordinaria, che li ha colpiti e trasformati nella loro consapevolezza. Essa e' accompagnata da una sensazione di Pace ed Amore.

L'Illuminazione puo' essere episodica, cioe' consistere in un'esperienza di breve durata (detta anche 'Esperienza di Picco'), che poi svanisce, per lasciarci nuovamente nello stato di coscienza normale; oppure puo' essere permanente e consiste in un passaggio stabile ad un altro stato di coscienza, cosi' come avviene quando ci risvegliamo da un sogno.
L'Illuminazione, infatti, e' anche spesso considerata come un Risveglio dal "Sogno" che e' la vita effimera, per entrare nel nostro vero stato di beatitudine permanente.

In genere questo stato di coscienza permanente si ottiene dopo avere stabilizzato piu' episodi di Picco. Questi ultimi sono chiamati in vari modi secondo la cultura locale: Estasi, Samadi, Satori, Nirvana, ...

La condizione di chi e' illuminato o persegue attivamente l'Illuminazione viene chiamata Misticismo.
In realta' vi sono vari stati di coscienza superiore via via piu' elevati; essi vengono chiamati in vari modi, da autori diversi, come: Risveglio, Chiarezza, Conoscenza, Realizzazione, Coscienza Cosmica, Coscienza Divina, Coscienza Unitaria, Supercoscienza, etc.

L'Illuminazione si ottiene generalmente in modo spontaneo ed improvviso.

Tuttavia, data la forte esigenza di ottenerlo e la disponibilita' di persone illuminate che desiderano condividere la loro esperienza ed aiutare gli altri, ci sono molte scuole e metodi per cercare di ottenere l'illuminazione mediante un impegno personale interiore, che e' poi, in ultima analisi, la condizione base per perseguirla.

E' un po' come per l'arte: generalmente artisti si nasce, ma ci sono accademie per insegnare come diventarlo, anche se da esse non escono molti veri artisti. Si puo' dire che se uno e' sulla strada buona, la scuola puo' accelerare il suo progresso, se invece non e' proprio portato, non e' il caso che ci provi per il momento, ma ci arrivera' prima o poi, perche' siamo tutti destinati ad arrivarci.

Un principio basilare del Misticismo e' che la Consapevolezza del Se Superiore e' incompatibile con la mente, perche' per ottenere l'Illuminazione occorre sganciarsi, disidentificarsi da essa, escluderla, metterla a tacere.
Non si puo' perseguire l'Illuminazione in modo diretto e volontario, mediante uno sforzo mentale, perche' la mente e' incompatibile con il Se'. Lo stato del Se e' di puro Essere, privo di ogni attivita', mentre la mente e' in continua agitazione.
Percio' l'insegnamento non puo' che indicare le premesse, suggerire le migliori condizioni, per favorire dell'Illuminazione, che poi dovra' 'avvenire' da sola.

Come per qualsiasi scuola ci sono insegnanti seri e generosi ed altri che cercano prevalentemente il loro guadagno. In questo campo, come nella Religione, non ci dovrebbero essere scopi di lucro; spesso, pero', c'e' da finanziare anche insegnanti seri e disinteressati, che devono vivere e mantenere delle strutture didattiche.

 



LE SCUOLE PIU' NOTE


Schematizziamo qui le informazioni sulle scuole a noi piu' note, indicando:

Nome, Maestro/fondatore, principi informativi, commenti, tipo e modalita' di accesso, links, indirizzi.

E' bene tenere presente che vari metodi e scuole si addicono a caratteri e personalita' diverse; non tutti sono adatti a seguire un certo metodo, anche se i sostenitori di quel metodo credono che sia una panacea, visto che ha giovato loro. Inoltre piu' che arrabattarsi provando tanti metodi diversi e' bene coltivare la propria aspirazione e si incontrera' quello giusto al momento giusto. Secondo un proverbio mistico "Quando il discepolo e' pronto arriva il guru".

 

YOGA

Yoga significa 'Unione' (Unione tra l'uomo e Dio o tra l'ego ed il Se); e' un sistema scientifico di vie per il Misticismo, il prodotto di millenni di esperienza in questo campo, nato nella culla della Spiritualita': l'India.

E' in India e in Oriente in generale che le scuole di Misticismo si sono affermate di piu', mentre in Occidente c'e' poca esperienza in questo campo e il Misticismo e' soprattutto spontaneo o importato dall'Oriente.

Lo yoga ci insegna che l'illuminazione puo' essere perseguita in molti modi e che tutte le strade portano ad essa, cioe' a Dio. Ci sono percio' varie branche dello Yoga, ognuna delle quali ha vari esponenti e scuole; la maggior parte di esse insegnano che mente e corpo interagiscono per una maggiore o minore facilita' di collegamento al Se superiore.
In genere ogni tipo di yoga privilegia un tipo di tecnica, ma ha delle interazioni con gli altri.
William Atkinson, alias Yogi Ramacharaka ha scritto una serie di libri che illustrano le varie strade dello yoga. Ne menzioniamo le principali.

Nello yoga si incontra quasi sempre una figura importante: quella dell'istruttore. Se l'istruttore e' illuminato (come sarebbe auspicabile, dato che chi non lo e' puo' essere di scarso aiuto) viene chiamato 'Guru' e gli viene tributato omaggio particolare, dato che e' come un inviato divino.

In certi casi il guru e' addirittura una incarnazione divina: un Avatar, cioe' un'entita' elevata, che si e' incarnata volontariamente solo per aiutare gli altri. Gli Avatar possono avere gradi di perfezione diversi.

 

HATA YOGA

E' lo yoga fisico, il piu' noto, spesso scambiato per una cultura fisica.

Il suo principio e' che per acquietare la mente e' necessario calmare prima il corpo e metterlo nelle migliori condizioni per favorire l'illuminazione, che seguira' da se'; inoltre vi sono esercizi che migliorano l'assorbimento di energia cosmica (prana) nel corpo e facilitano la sua evoluzione; viene data molta importanza a tecniche respiratorie ed all'alimentazione.

Per la sua grande diffusione l'Hata Yoga e' insegnato, a pagamento, da tantissime scuole, ma occorre trovare quelle veramente mistiche e tralasciare le palestre, che lo fanno solo come ginnastica alternativa.

 

KUNDALINI YOGA

In questo Yoga si punta molto sul miglioramento del flusso energetico (kundalini) lungo un canale virtuale localizzato nella colonna vertebrale; l'energia deve alimentare liberamente sette plessi (chakra = ruote) ubicati lungo tale canale.

Si praticano percio' esercizi psico-fisici atti a liberare il canale e bilanciare l'energia nei vari chakra.

Questo Yoga (ed in buona parte anche il precedente) puo' avere ripercussioni rilevanti sul benessere psico-fisico della persona, sia in bene che in male. Va percio' praticato sotto la guida di un istruttore molto qualificato.

 

SAHAJA YOGA

E' il kundalini yoga insegnato dalla realizzata contemporanea Shri Mataji Nirmala Devi. 
Prevede tecniche di meditazione e sensibilita' della propria kundalini, sotto forma di brezza.

Vi sono centri e gruppi di sahaja yoga in varie citta' del mondo.
L'attivita' e' dichiarata gratuita.

http://www.sahajayoga.it - sy italy@email.com

 

TANTRA YOGA

Il Tantra yoga persegue l'illuminazione soprattutto attraverso la padronanza dell'energia kundalini, risvegliata dal sesso: anziche' permettere la sua dispersione mediante l'atto sessuale completo, cerca di reindirizzare l'energia verso l'alto. Cio' vale specialmente per l'uomo, che deve riuscire a ritenere l'eiaculazione e sfruttare l'energia smossa per attivare i chakra superiori.

L'ideale e' di ottenere un orgasmo del cuore, in cui si ha un piacere piu' sottile, tramite uno scambio bipolare di energia attraverso il chakra del cuore. Non e' di facile attuazione, ma da provare.

 

OSHO RAJINEESH

Uno dei maggiori esponenti del Tantra yoga del 20° secolo e' Osho Rajineesh, un illuminato contemporaneo (non piu' incarnato); anticonformista, uno dei migliori autori di saggi nel campo del misticismo.
Propose moltissimi approcci all'illuminazione, specialmente basati sulla osservazione e l'immersione nelle sensazioni. I suoi insegnamenti sono viscerali e disinibiti, al punto da rischiare di portare, per sua stessa ammissione, a deviazioni anche in discepoli molto vicini a lui.

Nel mondo vi sono accademie in cui si insegnano, a pagamento, le tecniche yoga di Osho.

http://www.oshoamici.it/oshoacademy -

Vi sono anche riunioni di fine settimana di Consapevolezza Intensiva, tenute da seguaci di Osho; la tecnica principale e' di tipo Jnana e consiste nel domandarsi a vicenda "CHI SEI ?" ovvero "Chi c'e' dentro?". in sedute alternate a coppie, intervallate da recitazione della OM, danze, dibattiti, sedute di risa e pianto, e altro.

 

KRISHNAMURTI

Jaddu Krishnamurty fu un maestro indiano particolare, uno scrittore illuminato anti-guru: sostenne la necessita' di liberarsi dalla soggezione ai Maestri, nel senso che la dipendenza dal guru puo' frenare la liberazione.

Anche per quanto riguarda le tecniche mistiche, Krishnamurti e' scettico e sostiene la Meditazione, ma senza possibilita' di insegnamento: la meditazione migliore e' quella dell'autosservazione: osservarsi mentre facciamo o proviamo qualsiasi cosa: mangiare o imprecare etc.
Per tornare al modello della recita e' come se l'attore si osservasse mentre recita, dissociando cosi' la propria identificazione dal personaggio; e' una tecnica apparentemente simile a quelle di Osho.

 

KARMA YOGA (Meditazione Trascendentale)

E' lo Yoga dell'Azione. In esso si alterna volutamente l'azione quotidiana con la pratica della meditazione, che costituisce un momento di ritorno alla sorgente, per animare l'azione stessa.

La MT (Meditazione Trascendentale di Maharishi Mahesh Yogi) ne e' l'esempio piu' noto.

Maharishi Mahesh Yogi e' un maestro indiano contemporaneo illuminato, che ha diffuso in occidente l'insegnamento imparato dal suo guru Swami Brahmananda Sarasvati; ha anche fondato una cittadina spirituale in India : Maharishi Nagar.

La MT e' un distillato di tecnica meditativa, ridotto e semplificato al minimo possibile, per essere accettabile e pratico per gli occidentali, anche atei. In essa si medita ripetendo mentalmente un Mantra segreto, mattino e sera per 20 minuti circa, senza sforzo ne' concentrazione.
Il Mantra conduce il pensiero verso livelli di coscienza piu' sottili, facilitando il salto verso attimi di pura consapevolezza senza pensieri. Questi 'bagni' di puro Essere purificano e vivificano la persona per il resto del tempo, preparando la strada per l'eventuale Illuminazione. Ricerche scientifiche hanno dimostrato gli effetti fisiologici della Meditazione in generale e della MT in particolare, mediante lo studio della modificazione delle onde cerebrali, della resistenza cutanea, e di tanti altri parametri fisici e psichici.

La MT puo' essere appresa, da istruttori specializzati, mediante un corso a pagamento di 5-6 sere e comprende l'iniziazione: comunicazione del mantra nell'ambito di una breve cerimonia, presso una delle sedi dell'organizzazione fondata dal Maharishi, col nome di MERU (Maharishi European Research University), o altre denominazioni in buona parte superate (SRM, IMS, SIMS, MIU,...).
La MT si pratica poi liberamente a casa propria.
Si possono pero' frequentare i centri dove si pratica la meditazione di gruppo ed il controllo periodico della meditazione; tali attivita' sono gratuite.

Vi sono anche, a pagamento: corsi di meditazione di fine settimana, corsi sulla teoria che sta dietro la MT, denominata SCI (Science of Creative Intelligence) ed anche corsi avanzati di meditazione superiore (Siddhi).
A latere altre iniziative, quali la medicina e la cucina ayurvedica.

http://www.maharishi.it

 

RAJA YOGA

Il Raja Yoga si basa sulla concentrazione della mente verso un unico pensiero o punto e somiglia alla contemplazione cristiana. Il suo meccanismo e' probabilmente basato sul fatto che la concentrazione riduce molte distrazioni e, alla fine, una sorta di collasso mentale puo' far superare il limite della mente e condurre all'Illuminazione.

 

KRYA YOGA

Un esempio ne e' il Krya Yoga, insegnato dalla SRF (Self Realization Fellowship, fondata da Paramahansa Yogananda (1893 - 1952), autore del famoso libro "Autobiografia di uno Yogi").

Yogananda ha notevoli agganci di tipo Bakti nei canti devozionali e nei suoi scritti .

La SRF ora insegna tecniche di hata yoga, meditazione, concentrazione.
http://www.yogananda-srf.org

  

JNANA YOGA

Nel Jnana Yoga si medita sulla esistenza e sul se'. E' una delle tecniche piu' elevate intellettualmente e percio' poco diffusa. Un esempio ne e' la tecnica insegnata da Ramana Maharshi(1879-1950), uno dei massimi mistici indiani del XX secolo, maestro illuminato vissuto prevalentemente ad Arunachala, una collina sacra a Shiva, nell'est dell'India.
Tale tecnica consiste nel porsi ripetutamente la domanda: "Chi sono io?"

Non conosciamo scuole occidentali puramente su questa tecnica, che puo' essere praticata liberamente.
Essa e' pero' inclusa, o adattata, assieme ad altre, in molte tecniche yoga, come nella meditazione dinamica di Osho Rajineesh.

   

YOGA INTEGRALE

Lo Yoga Integrale e' stato definito dal famoso filosofo e mistico illuminato indiano Shri Aurobindo (non piu' incarnato dal 1950). Aurobindo, dopo essere stato un patriota rivoluzionario, si ritiro' in un ashram a Pondichery, nell'India centro orientale, per dedicarsi allo yoga, insieme ad una sua seguace francese, soprannominata 'la Mere' (anch'essa illuminata e non piu' incarnata). Fondo' poi una citta' spirituale nella stessa area: Auroville.

L'ideale dello Yoga Integrale o Purna Yoga Aurobindo e' di integrare il trascendente nel mondo, cioe' di vivere nel mondo con la coscienza cosmica trasmutando il mondo stesso.
Tuttavia lo yoga integrale e' piu' una filosofia che una tecnica, dato che riconosce la estrema variabilita', soggettivita' e impalpabilita' delle vie e dei modi per raggiungere l'illuminazione. La base del progresso e' l'apertura senza preconcetti ed il bisogno interiore di luce.

L'Associazione Italiana Sri Aurobindo e Mère organizza delle riunioni meditative di fine settimana.

 http://www.webcom.com/chiopris

 

BAKTI YOGA

E' lo Yoga dell'Amore; si basa sull'abbandono e l'amore a Dio ed al Guru, quest'ultimo assume importanza fondamentale, sia perche' la sua figura aiuta il discepolo ad abbandonare preoccupazioni ed attaccamenti, lasciandone a Lui la cura, sia perche' il Guru puo' aiutarlo con la propria energia (Grazia). Il Guru e' generalmente considerato o autodichiarato come Avatar = incarnazione divina, un'entita' che ha deciso di incarnarsi per aiutare l'umanita', anche a costo di sacrifici personali e che si puo' assumere il peso di azioni ('peccati') altrui, per facilitarne l'evoluzione. Prima o poi ogni forma di Yoga porta all'Amore, che e' il motore dell'Universo. Un detto sostiene "Non c'e' Yoga senza bakti".

Prevede la ripetizione di Mantra e canti devozionali ad alta voce e in comune ed altre eventuali pratiche. Ne abbiamo vari esempi. Il bakti yoga e' generalmente insegnato gratuitamente.

 

SAI BABA

Anche se non viene autodefinita "bakti yoga", questa strada si puo' classificare come tale.
Sai Baba e' il piu' grande Avatar contemporaneo (n. 1925), prodigo in miracoli e interventi soprannaturali, ma anche in opere materiali di utilita' sociale (scuole, ospedali, acquedotti,...).
Sai Baba insegna : Verita', Dovere, Pace, Amore, Non Violenza al livello della coscienza usuale.
Egli insegna anche l'Advaita = Non Dualita' : esiste una sola Realta' Divina, di cui tutto cio' che vediamo e' manifestazione; la nostra meta e' di riconoscerci Divini e non identificati col corpo o con la mente.

I suoi seguaci (molte decine di milioni) si riuniscono per cantare canti devozionali (bhajans), che Baba considera il mezzo piu' facile ed universale per progredire; essi svolgono spesso attivita' di volontariato sociale e partecipano a riunioni di studio.
Molti vanno a vedere Sai Baba in India. Il Suo Darshan (Visione) conferisce pace ed aiuto spirituale.

Sai Baba suggerisce anche tecniche collaterali, quali la meditazione della luce e l'indirizzamento del respiro sul cuore.
Per partecipare non si paga nulla, ma si puo' contribuire liberamente.

Vi sono sedi in tutto il mondo ed in ogni citta' italiana principale: http://www.sathyasai.it/web/index.php

 

ISKON

L'ISKON = Institute for Krishna Consciousness fu fondato dal maestro indiano illuminato contemporaneo Baktivedanta Swami Prabupada (non piu' incarnato).

E' una comunita', piu' che una scuola, in cui i partecipanti si dedicano totalmente alla pratica religiosa, di tradizione induista-vishnuita, con adorazione dell'avatar Krishna, tra cui spicca il canto continuo del "Mahamantra" :
Hare Krishna, Hare Krishna, Krishna Krishna, Hare Hare; Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hara Hare.

Gli adepti vestono abiti indiani arancione e gli uomini si radono il capo.
Grande importanza viene attribuita al cibo, strettamente vegetariano, ed all'allevamento delle mucche.

Non si paga niente, ma si contribuisce con attivita' volontarie, che sostengono la comunita'.

http://www.iskcon.org/kchome/index.html

 

MISSIONE DELLA LUCE DIVINA

E' una via insegnata dall'indiano contemporaneo (n. 1958) Guru Maharaji, autodefinito Avatar, la cui organizzazione e' ora chiamata 'Elan Vital', (contemporaneo) e si basa su tre attivita': Meditazione, Servizio e Satsang (riunioni di seguaci, che raccontano le proprie esperienze spirituali e di vita)

La meditazione viene insegnata solo a persone giudicate 'pronte', da istruttori qualificati (premies)dal Guru. Essa L'insegnamento consiste nel far provare all'allievo alcune esperienze (il suono del 'Verbo', mediante pressione sulle orecchie; la visione della 'Luce', mediante pressione sui globi oculari; il gusto del 'Nettare'), che poi servono come base di meditazione; esso e' gratuito. Si puo' contribuire con volontariato.

 

RAMAKRISHNA MISSION

Ramakrishna fu un grande maestro bengalese di bakti yoga del 1800, particolarmente focalizzato sulla Madre Divina: l'aspetto femminile di Dio. Insegno' e pratico' l'equivalenza ed il rispetto delle diverse religioni e la non discriminazione fra le caste. Il suo piu' grande discepolo Vivekananda fu uno dei primi diffusori dello yoga in occidente.

La Ramakrishna Mission perpetua i loro insegnamenti e si occupa di opere sociali, quali: scuole, ospedali, orfanatrofi, etc., in molte decine di centri in India.

 



ALTRI APPROCCI



Vi sono, poi, numerosi altri approcci, che non cadono sotto la classificazione di Yoga, perche' di estrazione culturale diversa, anche se i principi e le tecniche sono simili:

 

BUDDISMO 

 

ZEN o Zazen

E' la pratica mistica piu' nota del buddismo. Usa :

Posture, simili a quelle dell'Hata Yoga
Meditazione silente (Shikantaza)
Meditazione camminata (Kin Hin): una processione silenziosa
Meditazione riflessiva (Koan): sorta di indovinelli senza soluzione che possono sbilanciare la mente e portarla a momenti di vuoto, che favoriscono l'Illuminazione

Si possono trovare corsi e monasteri per praticare lo zazen.

 

SOKA GAKKAI

Metodo buddista proposto dal maestro medievale giapponese Nichiren Daishonin.

Consiste nella recitazione a voce alta e preferibilmente in gruppo del Mantra "Nam-myo..ho-renge-kyo", chiamato "Daimoku". Cio' si puo' fare a casa propria o in centri dell'Istituto buddista Soka Gakkai (chiamati Kaikan).
La ripetizione, in maniera veloce ed ininterrotta del Daimoku, procura energia, come accade in pratiche analoghe.

Si usa anche una pergamena, detta "Gohonzon" su cui e' scritto il Daimoku, in giapponese, che si tiene in una specie di bacheca (mobiletto chiamato Butsudan), secondo la tradizione e tiene luogo di immagini sacre.

http://www.isg.it/

 

CHA NO YU

La Cha no yu o Cha do e' l'arte del the, basata sulla 'cerimonia del the'. E' piu' una tradizione giapponese zen del 1500, che una scuola mistica, ma risulta basata sul concetto della perfezione rituale, con cui il the verde polverizzato viene preparato: ogni gesto e' svolto con estrema calma e precisione.
Secondo noi, la concentrazione e la consapevolezza connesse con la cerimonia possono portare la mente a livelli tali da favorire il 'salto'.

Viene dimostrata gratuitamente ed insegnata a pagamento in appositi centri in varie citta' del mondo.

http://www.ca72.dial.pipex.com/italy.html

Centro Urasenke V.Nicotera 29 - 00195 Roma

 

SUFISMO

Il sufismo e' la forma piu' nota ed elevata di misticismo islamico, riservata percio' ai mussulmani. Non conosciamo tecniche ne' scuole occidentali di sufismo. Vi sono pero' libri che parlano di questa corrente molto interessante

 

MEDITAZIONE CRISTIANA

Il misticismo e' praticato nei monasteri cristiani, ma trascurato dalla maggior parte delle iniziative rivolte ai laici; tuttavia esistono alcuni esempi da segnalare:

 

GNOSI

Come il Sufismo rappresenta il misticismo islamico, cosi' la Gnosi (= Conoscenza) rappresenta l'approccio esoterico del cristianesimo, anche se respinto dalla gerarchia. Esso si sviluppo' fin dagli albori del cristianesimo

Una pratica della gnosi e' ripetizione della preghiera esicasta, che consiste nell'invocazione del nome di Gesu', specie nella forma simile a quella del Kyrie Eleison: "Gesu', Signore, abbi pieta' di me!"

Esistono scuole che si riallacciano alla Gnosi e tengono corsi gratuiti su: meditazione, concentrazione, sdoppiamento astrale,...e vendono libri.

 

PADRE BALLESTER

Padre Mariano Ballester e' un gesuita spagnolo, che insegna periodicamente anche in Italia, mediante dei brevi corsi residenziali di 2-3 giorni. Pratica una meditazione profonda, guidata, tendente a far scendere la mente a livelli piu' bassi di attivita', mediante tre tipi di corsi di profondita' diverse.

V.Monte Cucco 25 - 00148 Roma

 

PADRE GENTILI

Insegnante e scrittore di tecniche mistiche, autore del libro "Dio nel silenzio". Tiene classi di vari tipi di meditazione a Roma.

 

PADRE DE MELLO

Antony De Mello e' uno scrittore recentemente scomparso, che ha speso molti anni in oriente, autore di best sellers sulla spiritualita'.

 

ENDEAVOR ACADEMY

Scuola fondata da un illuminato americano, chiamato "Dear One". L'insegnamento teorico, basato sul libro "Un corso in miracoli" (ispirato da Gesu' e ritenuto 'obbligatorio', nel senso che prima o poi tutti dovranno studiarlo) e' di tipo Jnana e sostiene l'irrealta' del Mondo e la necessita' di risvegliarsi alla consapevolezza di essere il Se Superiore, figlio di Dio. Si puo' sintetizzare nelle tre righe seguenti:

Nulla di Reale puo' essere minacciato
Nulla di irreale esiste
Quando hai paura tu non Esisti

La pratica consiste nell'esercizio mentale su brevi frasi che sviluppano tali concetti sull'irrealta' del Mondo e si puo' fare a casa propria.
Gli insegnanti che si possono incontrare all'Accademia (In USA o vicino a Berlino) oppure in incontri locali (gli insegnanti visitano varie localita' nel mondo), guidano delle meditazioni, in cui trasmettono energia che aiuta i discepoli. Si versano dei rimborsi spese per gli insegnanti.

www.endeavoracademy.com

 

EREVNA

E' una scuola iniziatica cipriota, che si considera guidata da S.Giovanni evangelista. E' diretta da Kikis Christofides, discepolo del 'Mago di Strovolos', la cui storia ed esperienze sono narrate dalla serie di libri affascinanti scritti da Markides, a partire dal libro 'Il Mago di Strovolos'.

L'Erevna fornisce, a seguito di un'iscrizione ed abbonamento, delle lezioni di meditazione per corrispondenza, basate su visualizzazioni e sensazioni. Si puo' paragonare al raja yoga.

P.O.Box 1310 Limassol

 

GURDJIEFF

Maestro illuminato .... (non piu' incarnato)

Insegno' a sentire consapevolezza di se, a vedersi dall'esterno, a porsi domande quali:
"sono consapevole di come sono seduto ora? sono qui e ora? posso riuscire a vivere in uno stato di consapevolezza del presente e di me stesso per prossimi 10 minuti?"

Ci sono centri od occasioni di insegnamento di tecniche, in varie localita'. L'accettazione di discepoli puo' essere discrezionale

http://www.quartavia.org/gurdjieff.htm

 

PSICOSINTESI

E' una scuola fondata dallo psicologo italiano Roberto Assaggioli (non piu' incarnato). Utilizzando metodi e strumenti tratti e rielaborati dalla psicologia e dallo yoga (quali: meditazione. visualizzazione, colori, profumi, musica), cerca di portare l'allievo nelle condizioni migliori per ragiungere il contatto col Se superiore.

La scuola di psicosintesi ha un taglio universitario pluriennale ed e' a pagamento.

http://www.scuolapsicosintesi.com - sipt@scuolapsicosintesi.com

 

 FINDHORN FOUNDATION

E' una fondazione (che prende nome dalla localita' Findhorn, nella Scozia orientale) nata dall'esperienza paranormale di Eileen Caddy ed alcuni amici, che udirono la voce di 'Dio' e videro svilupparsi i loro ortaggi in modo eccezionale.
Su di essa si e' sviluppata una attivita' di realizzazione di libri, video, audiocassette, corsi etc. Si puo' partecipare a dei corsi residenziali, in cui si fa giardinaggio, meditazione, passeggiate e riunioni.

 http://www.findhorn.org



QUESTO TESTO E' DEDICATO AL SIGNORE, CHE SI E' INCARNATO NEI GRANDI AVATARS, COME : 

GESU'  SATHYA SAI BABA*
  

     * Sai Baba si è incarnato il 23 Novembre 1926 a Puttaparthi, un villaggio nella regione dell'Andra Pradesh nel centro-sud dell'India. Ha lasciato il corpo il 24/4/2011. Ha decine di milioni di devoti in tutto il mondo. Opera ogni sorta di miracolo. Ha realizzato ospedali, scuole, villaggi, acquedotti, ecc. per sollevare la condizione dei più disagiati. 
________________________________________________________________

Nota: i links agli indirizzi Internet, contenuti nel testo, possono cambiare senza preavviso, a seguito di cambiamenti o cancellazioni dei siti.

Se vuoi leggere altri libri gratis on line, vai a: redazionevita.altervista.org