Gianni Vita

 

GRANDI REINCARNATI

Sorprendenti notizie su VIPs tornati tra noi

 

copertina di "Grandi reincarnati" di Gianni Vita

 


© Prima pubblicazione: 5/3/2012
Rev.10 del 26/9/2016

 

 

INDICE

 

INTRODUZIONE

CAPI POLITICI

AVATAR

APOSTOLI

ARTISTI

FILOSOFI

BIBLIOGRAFIA

 

 

INTRODUZIONE

Leggendo molti libri relativi alla spiritualità ed ai Maestri spirituali, mi sono imbattuto talvolta in informazioni sorprendenti riguardanti personaggi famosi del passato. Esse riguardano anche talvolta le loro incarnazioni precedenti. Infatti, come già illustrato nel libro "Reincarnando s'impara", gli illuminati, ed anche dei semplici sensitivi, possono agevolmente percepire le vite precedenti sia proprie che altrui. Queste informazioni si possono anche ottenere attraverso la regressione psicologica, condotta da psicologi innovativi. In genere le precedenti incarnazioni di una persona riguardano figure del tutto normali, vite semplici come quelle di un uomo qualunque, anche se spesso drammatiche; la drammaticità di una vita è quella che la fa ricordare ed emergere più facilmente, per il carico emotivo che la contrassegna.

Ho voluto riassumere in questo breve testo, a vantaggio di quanti gradiscano saperne di più, le informazioni riguardanti personaggi famosi. Alcune possono essere note, mentre altre sono poco conosciute e sorprendenti.

Occorre ricordare che anche i più grandi Maestri Avatar, per raggiungere il loro livello hanno probabilmente attraversato una lunga ascesa e continueranno ad evolvere sempre più, non come effetto del karma - a cui non sono più soggetti - ma grazie ai loro meriti sempre maggiori, maturati attraverso il disinteressato servizio all'umanità. Perciò sembra lecito accettare che, anche loro, abbiano vissuto incarnazioni precedenti, prima di raggiungere le vette attuali e continueranno - se credono - ad incarnarsi in personaggi sempre più grandi.

Altri personaggi, stimati grandemente ed assurti ad alti poteri mondani possono, invece, aver fallito delle prove ed essere tornati indietro nella loro evoluzione. Infatti dice un proverbio: "Chi troppo in alto va cade sovente precipitevolissimevolmente". Il potere costituisce una grande tentazione e può far scivolare molti.

Ricordiamo che la reincarnazione avviene secondo due linee principali:

  1. seguendo la legge del karma, che stabilisce che ogni azione provoca una reazione; perciò, se uno fa un'azione di cui debba pentirsi, poi sceglie egli stesso di reincarnarsi per collocarsi in posizione reciproca, cioè di colui che quell'azione subì, onde sperimentarne gli effetti.

  2. seguendo un impulso d'Amore, che porta un'Entità, ormai libera dalla ruota del karma, ad incarnarsi solo per aiutare i fratelli incarnati, grazie alle conoscenze ed ai loro meriti maturati, che - tra l'altro - consentono loro di caricare su di sé parte del karma altrui. Le entità di questo tipo vengono chiamate "Avatar" e possono avere livelli diversi, in base alla loro evoluzione; nella tradizione comune occidentale essi sono chiamati: giusti, profeti, santi, messia, salvatori, incarnazioni divine. Quest'ultima definizione - propria degli avatar più elevati -  ha sempre suscitato perplessità: come può Dio infinito manifestarsi in un corpo materiale limitato e simile a tutti gli altri? La spiegazione può essere che la divinità è uno stato di coscienza: chi ha raggiunto la consapevolezza di essere uno con Dio, può sinceramente dire : <<io sono Dio, incarnato>>.

Una delle principali fonti di informazione di questo genere è Paramahansa Yogananda: il famoso Maestro yoga emigrato in America per diffondere il Kriya Yoga, verso la metà del 1900. Yogananda è ben noto a chi si interessa di spiritualità e di Yoga, perché il Suo primo libro "Autobiografia di uno yogi" è uno dei testi base per chi si accinge a coltivare tali interessi. Entusiasmante e ricco di spunti ed informazioni ha condotto generazioni di ricercatori ad inoltrarsi in questo campo. Le maggiori informazioni su questo argomento le troviamo però nel libro di un Suo discepolo "indipendente": swami Kryananda, al secolo Donald Walters.

 

 

 

CAPI POLITICI

            Yogananda, fonte di molte rivelazioni sulle reincarnazioni famose, parlando con alcuni Suoi discepoli, menzionò varie corrispondenze tra capi politici, che - per lo più - mantennero un ruolo di potere reincarnandosi; disse che:

             Winston Churchill (1874 - 1965) famoso primo ministro britannico, durante la seconda guerra mondiale, dal 1940 al 1945 e poi dal 1951 al 1955, era la reincarnazione di Napoleone (1769 - 1821).

  Winston Churchill giovane

Napoleone

              Potrei notare l'efficacia della legge del contrappasso, ben evidenziata nel libro "Reincarnando s'impara": Napoleone, che aveva sempre combattuto l'Inghilterra, era poi diventato, nelle vesti di Churchill:  primo ministro inglese e strenuo difensore della patria, contro le minacce della Germania nazista, che assalì l'Inghilterra, come Napoleone aveva assalito tante altre nazioni.

__________
 

              Adolfo Hitler (1889 - 1945), famigerato dittatore austriaco, naturalizzato tedesco, era stato Alessandro Magno (356 - 323 aC): il famoso condottiero e conquistatore macedone, che si appropriò, in dodici anni, di mezzo mondo antico; Hitler ne aveva mantenuto le stesse ambizioni di conquista, ma mi sembra, con grande peggioramento morale.

              Ma c'è di più: il grande Maestro indiano Sri Aurobindo, in uno dei Suoi scritti, quasi per inciso, ci rivela che, in una vita precedente, Alessandro Magno fu Achille: l'eroe troiano. Notiamo che l'Iliade non è un parto di pura fantasia, giacché le rovine di Troia ed il tesoro di Priamo sono stati ritrovati archeologicamente da Heinrich Schliemann.
 

 Hitler

 

Alessandro Magno in una immagine artistica
 

              Secondo un noto medium (Kevin Ryerson, citato più oltre), tra queste due incarnazioni - assai distanti tra loro -  l'entità in questione avrebbe anche assunto la personalità del terzo presidente degli Stati Uniti: Thomas Jefferson (1743 - 1826)

Jefferson

__________
 

              Benito Mussolini (1883 - 1945) era stato Marco Antonio (83 - 30 aC) e ne possiamo trovare traccia nell'ammirazione che Benito aveva per l'impero romano, che sognò di ricostruire. Entrambi morirono tragicamente dopo aver perso il potere: Mussolini, sconfitto, catturato ed ucciso dai partigiani; Marco Antonio suicida con Cleopatra, sconfitti da Ottaviano Augusto.
 

Mussolini


Marco Antonio


__________

 

              Il Kaiser Guglielmo II (1859 - 1941), imperatore militarista tedesco, era stato Giulio Cesare (101 - 44 aC) generale, conquistatore e poi dittatore romano. Singolare il titolo "kaiser", diretta derivazione del nome stesso di Cesare.

Guglielmo II


Giulio Cesare

__________

 

              Giuseppe Stalin (al secolo: Iosif Dzugasvili 1879 - 1953), dittatore sovietico, fu la reincarnazione di Gengis Khan (al secolo Temujin 1162 - 1227) conquistatore e dittatore mongolo; realizzò il più vasto impero della storia.
              E' interessante notare un accostamento tra i due: entrambi usavano dei soprannomi: "stalin" significa "d'acciaio"; Temujin deriva da tomor = ferro! Tutti e due furono spietati assassini, per il potere.

 

Stalin


Gengis Khan
 

__________

             

                Charles Lindbergh (1902 - 1974), il famoso pioniere trasvolatore dell'Atlantico, era la reincarnazione del presidente americano Abramo Lincoln (1809 - 1865), che, a sua volta, fu uno yogi himalayano, in una precedente vita.

 

Lindbergh

   

 Lincoln

 

 

 

AVATAR

            Come già detto, gli avatar (o avatara) sono entità che si incarnano liberamente per servire l'umanità. Secondo Sathya Sai Baba ci sono cinque tipi di incarnazioni divine nel mondo:

1) La prima è Nitya Avatara, che consiste nel vivere la vita di sempre individuando ciò che compete come proprio dovere e offrendo amore a tutti gli altri.

2) La seconda è Vishesha Avatara: è l'incarnazione di coloro che si presentano al mondo con uno scopo ben preciso e, dopo averlo condotto a termine, si eclissano.

3) La terza - Avishesha Avatara - rappresenta uno stadio contemplativo pur in una dimensione corporea: è l'incarnazione di coloro che vivono una vita ordinaria dal punto di vista fisico, ma che celano in sé una coscienza divina.

4) La quarta è Amsha Avatara, ed è di coloro che possiedono alcuni poteri divini e la visione di Dio, spronano i popoli al bene e mostrano loro il cammino.

5) La quinta è quella del Purna Avatara, che ha l'onnipotenza divina, una visione onnicomprensiva del tutto e con amore completo porta unità fra gli uomini. Su questa incarnazione si fonda il Regno dell'Amore.

            E' certamente più difficile stabilire correlazioni tra un avatar ed una Sua precedente incarnazione perché, come accennato, quando si ascende a stati di coscienza elevati, la consapevolezza dell'unità che ci abbraccia tutti con tutto è sempre maggiore e perciò è facile che ci si identifichi con molte personalità, entità ed incarnazioni precedenti, senza che ciò possa dimostrare un realtà storica.

__________

 

            Il mago di Strovolos è lo pseudonimo di un grande mistico e guaritore cipriota contemporaneo: Stylianos Atteshlis (1912-1995), detto: "Daskalos" (Maestro).
            Schivo e riservato, fu portato alla notorietà del grande pubblico dalla trilogia letteraria di Kyriacos Markides: uno psicologo di origine cipriota operante in America. Dai colloqui  e le esperienze dei due personaggi scaturiscono molte informazioni interessantissime. Una di esse è che lo stesso Stylianos fu la reincarnazione di San Spiridione (270 - 348): un prete cipriota e pastore ignorante, onorato come santo dalla chiesa ortodossa. Atteshlis, però, non si riconosce santo, tanto più che, come Spiridione, utilizzò la magia per vincere su un avversario. Questa è anzi una rivelazione sulle conclusioni del Concilio di Nicea! Fu infatti in quel concilio (325 AD) che l'illetterato Spiridione usò la magia, di cui era capace,  per vincere le argomentazioni della maggioranza, capitanata da Ario. Ario sosteneva che Gesù era un uomo che aveva raggiunto l'illuminazione divina, mentre Spiridione sosteneva che Egli era l'incarnazione del Verbo eterno. Come tutte le dispute teologiche mi sembra trattarsi di dibattiti inutili, dato che la nostra mente non può addentrarsi realmente nelle Verità divine.
            Comunque Spiridione prese una caraffa, chiedendo all'assemblea con cosa fosse stata fatta; alla risposta: <<terra, acqua e fuoco>>, la scompose magicamente in quei tre componenti. Non bastando tale gesto, irriso da Ario, dichiarò solennemente che, se lui aveva ragione, Ario avrebbe avuto la pancia squarciata e le sue budella sparse per terra: così avvenne! La tesi di Spiridione vinse, ma al suo ritorno a Cipro, fu imprigionato dal governatore locale, i notabili ed i vescovi: tutti seguaci di Ario. Nuovamente Spiridione reagì con un augurio funesto, dicendo <<questi non meritano la testa che hanno sulle spalle>>. Alcuni fanatici, udendolo, lo presero alla lettera ed uccisero i suoi avversari.
            Atteshlis in questa vita riconosce i suoi errori come Spiridione, che - tra l'altro - pagò subito per quanto aveva fatto ad Ario: sua figlia morì prematuramente.

 

Stylianos Atteshlis, il "mago di Stovolos"

            Atteshlis rivelò di essere stato anche Origene (185 - 254): il famoso filosofo e teologo cristiano neoplatonico di Alessandria d'Egitto, assertore della reincarnazione, e che subì persecuzioni romane anticristiane, iniziate già contro la sua famiglia. Tra l'altro Atteshlis, nei colloqui con Markides, ebbe modo di spiegare anche la ragione del famoso gesto singolare di Origene, consistente nell'auto-castrazione. Comunemente si ritiene che lo fece per mantenere la castità (a cui però non era obbligato, non essendo ancora sacerdote); invece Atteshils spiegò che fu fatto per fugare le calunnie secondo cui Origene era un seduttore.

__________

 

            Yogananda ci informa che il Maestro del Suo guru: Lahiri Mahasaya (Shyama Charan Lahiri 1828 - 1895) un miracoloso Maestro padre di famiglia ed impiegato delle ferrovie, era stato l'illuminato Janaka (20.000 aC), re di Mithila (ora Janakpur): padre di Sita (moglie del grande avatar Rama). Lahiri Mahasaya fu anche il mistico poeta medievale indiano Kabir (1440-1518); amato sia da indù che da mussulmani, i Suoi canti furono d'ispirazione per Guru Nanak (1469 - 1539): il pachistano fondatore del sikhismo.

Lahiri Mahasaya


Kabir

__________

 

            Lo stesso Yogananda (1893 - 1952) sarebbe stato Arjuna: l'invincibile guerriero amico di Krishna, celebrato dalla Bhagavad Gita: il "Vangelo degli induisti", parte del poema epico "Mahabharata". Quel libro narra le gesta di due fazioni opposte, che si scontrano in battaglia: i "buoni", costretti a difendersi dai "cattivi" loro parenti. Arjuna, prode arciere dei buoni, deve difendere la virtù, ma è sgomento di dover uccidere i suoi stessi parenti. Krishna, che prende il ruolo dell'auriga del suo carro da guerra, lo consiglia e lo sprona a fare il suo dovere, con valore, ma distacco.

Paramahansa Yogananda


Arjuna (raffigurazione immaginaria)

 __________

            Uno dei casi più minuziosamente illustrati di reincarnazione di un avatar è senz'altro quello di Jiddu Krishnamurti: il noto maestro contemporaneo (1895 - 1986), adottato ed allevato nella teosofia da Annie Besant e poi distaccatosene. La stessa Besant e Leadbeater scrissero una ricostruzione in tre ponderosi volumi delle 48 vite precedenti di Juddu, che poterono individuare medianicamente. In quelle vite Jiddu si incarnò in ogni parte del mondo ed in tante condizioni diverse nei due sessi, vivendo per durate variabili dai 17 ai 109 anni. Le sue vite coprono un lunghissimo periodo dal 70.000 aC al 694 aD !  L'entità ora nota come Jiddu Krishnamurthy viene chiamata Alcyone nel libro: "Lives of Alcyone". Il libro non sembra indicare personaggi famosi in cui Juddu si manifestò, ma piuttosto celebri entità che furono in varie relazioni di parentela con Lui. Tra questi menzioniamo quelli più noti a noi: Gesù, il conte di St Germain, Lao Tse, Platone, Giulio Cesare, Annie Besant e Helena Blavatsky.

Jiddu Krishnamurthy

__________

            Nel libro sopra citato "Lives of Alcyone" gli autori menzionano - tra l'altro - un collegamento tra l'entità da loro chiamata "Mahaguru" e le sue successive incarnazioni come Vyasa: il saggio autore dei Veda e del Mahabaratha, Hermes: il mitico dio greco, Zarathustra: il fondatore della religione persiana, Orfeo: il mitico cantore e Gautama il Budda!

__________

               
             Nel vangelo stesso Gesù dice che Giovanni Battista era la reincarnazione del profeta Elia. [Matteo 17,12 e 11,14]

__________

 

            Nel libro "L'eterna ricerca dell'uomo", compilato dalla Sua erede Daya Mata sulla base delle Sue conferenze, Paramahansa Yogananda menziona un'informazione molto interessante su Gesù. Egli si dice certo che l'incarnazione precedente di Gesù (6 aC - 30) fosse il profeta Eliseo (790 aC), discepolo e successore delle attività del profeta Elia. Eliseo fu un profeta molto miracoloso, che compì prodigi simili a quelli di Gesù: guarigioni, moltiplicazione del cibo, inclusa la resurrezione [II Re 4,34]. In questa reincarnazione i loro ruoli furono invertiti: Eliseo, che era stato discepolo di Elia, divenne il Messia, annunciato e battezzato da Elia, mentre Elia si era reincarnato come Giovanni. Oltretutto i due, che erano stati Profeta e Discepolo erano tornati nel mondo come cugini (Giovanni era figlio di Elisabetta, cugina di Maria, che era andata ad aiutarla durante gli ultimi mesi di gravidanza).

Gesù a 29 anni
(foto generata da Sathya Sai Baba nella fotocamera di una devota)*

 

* [Una signora argentina era molto desiderosa di conoscere il vero volto di Gesu'. Quando - molti anni fa -  si recò in visita da Sai Baba, a Puttaparthi (India), aveva con se' una macchina fotografica chiusa nella custodia. Alla fine di un'udienza privata del suo gruppo, Sai Baba si rivolse a lei, che era restata in silenzio, in disparte, dicendole <<So qual'e' il tuo problema>>, mentre la macchina fotografica scattava e si riavvolgeva da sola, Sai Baba aggiunse: <<la foto che troverai rappresenta il vero volto di Gesù' quando da giovane era in India>>.]

 

            Inoltre, nella "Intervista ad una walk-in", una signora americana, il cui corpo sarebbe stato ceduto ad una extraterrestre (v. "Subentranti"), sostiene che Gesù sia stato anche Mosé.

            C'è un sospetto che mi serpeggia nella mente, basato sul concetto evoluzionista, secondo cui siamo tutti entità in evoluzione senza fine. Esso postula l'idea che iniziammo ad incarnarci in forme poco evolute, per poi migliorare continuamente, attraverso molte incarnazioni:
     Molti teologi, attraverso i secoli, hanno discusso il parallelismo antitetico tra Adamo e Gesù, sollevato da S.Paolo nella Sua I lettera ai Corinti: come Adamo trascinò il genere umano nell'avventura terrena, con le sue peripezie e difficoltà, così Gesù la riscattò col Suo sacrificio. Gesù è spesso chiamato "il nuovo Adamo". Si dice perfino che sul Golgota (o Calvario = monte del teschio) fosse sepolto il teschio di Adamo stesso, quasi a sottolineare questo collegamento; tale idea era condivisa anche da Origene. Anche il Corano suggerisce tale parallelismo
[ “In verità, per Allah, Gesù è simile ad Adamo che Egli creò dalla polvere, poi disse: “Sii” ed egli fu.” (III,59)] Non sembra plausibile che Adamo, attraverso tante incarnazioni, abbia conquistato un livello tale da divenire un grande avatar come Gesù?
            Un'altra di tali incarnazioni intermedie potrebbe essere Melchisedec: il re sacerdote esimio, di cui si sa poco, ma è menzionato come un simbolo di Gesù, anche nell'istituzione dell'Eucarestia.

            Un'idea analoga possiamo farcela di Eva e Maria: non potrebbe essere che Eva, la quale indusse Adamo al grande passo, si sia evoluta tanto da impegnarsi a dare un corpo a Gesù, partecipando così attivamente alla redenzione? Non sono entrambe considerate - l'Una fisicamente, l'Altra spiritualmente - le Madri del genere umano? Lo stesso papa Benedetto XVI chiama Maria "nuova Eva"

__________

              Il purna avatar dei nostri giorni: Sri Sathya Sai Baba (1926 - 2011) ha una tracciabilità di incarnazioni ben nota e dichiarata da Lui stesso.

Sathya Sai Baba


              La Sua incarnazione immediatamente precedente fu Shirdi Sai Baba (1856 - 1918) mistico e miracoloso Maestro che onorava, ricambiato, sia l'Induismo che l'Islam, vivendo in una vecchia moschea abbandonata nel piccolo villaggio di Shirdi, nell'India centrale, presso Mumbay.

Shirdi Sai Baba


             Ma prima di questa incarnazione, Sai Baba dichiarò di essere la reincarnazione dei precedenti purna avatars: Rama  (20.000 aC ?) e Krishna (3228 - 3102 aC ).
             Rama fu un saggio e virtuoso principe ereditario, a cui fu sottratto il trono dalla matrigna, che volle privilegiare il proprio figlio; visse a lungo in esilio con sua moglie Sita, insidiata da un demone che la rapì. La Sua storia è riferita nel famoso poema epico "Ramayana".
             Krishna fu anch'egli di nobile stirpe, ma perseguitato da uno zio, che lo voleva morto, in seguito ad una profezia, che lo annunciava come futuro principe. Lo zio fece uccidere tutti i neonati di sua sorella precedenti la venuta di Krishna (come Erode), ma Egli fu sottratto miracolosamente alla strage ed allevato segretamente da una coppia di pastori. Fin dall'infanzia ebbe poteri miracolosi e molte pastorelle erano innamorate di Lui. La Sua storia è riportata in vari testi indiani, tra cui il Mahabharata, il Bhagavata purana, il Vishnu purana, il Bhagavata vahini.
             Infine in questo particolare caso possiamo disporre anche di indicazioni sulla prossima incarnazione di Sai Baba: Prema Sai Baba, il cui corpo è già venuto al mondo, due mesi prima che Sathya Sai Baba lasciasse il Suo vecchio e martoriato involucro materiale.
            A causa dell'urgenza di intervenire sui problemi impellenti della Terra, Sathya Sai Baba ha anticipato sia l'abbandono del Suo corpo (che sarebbe dovuto avvenire all'età di 96 anni), sia la nascita di Prema Sai, che sarebbe dovuta avvenire otto anni dopo il mahasamadhi di Sathya Sai.
            Secondo swami Veerendra: un notevole medium, devoto di Sai Baba, la terza incarnazione ravvicinata di Sai Baba si manifesterebbe nel 2025.
            Sathya Sai Baba ci ha anche lasciato delle immagini dell'aspetto fisico del futuro Prema Sai Baba:

Prema Sai Baba

 

 

 

APOSTOLI

Alcune notizie le abbiamo anche sugli apostoli di Gesù, che furono senz'altro degli avatar minori.

Yogananda, nello stesso libro citato "L'eterna ricerca dell'uomo", sostiene che Giovanni Battista (che cito qui, anche se non fu un vero e proprio apostolo, secondo la definizione tradizionale) fosse la reincarnazione del profeta Elia, che fu Maestro di Eliseo; Giovanni era cugino e divenne ambasciatore di Gesù. Questa è una questione discussa anche dai contemporanei discepoli di Gesù, ma contestata dalla chiesa docente, che rifiuta l'insegnamento della reincarnazione. Gesù stesso disse del battista: <<Se lo volete accettare, egli è quell'Elia che deve venire>> [Mt 11,14] . Questa reincarnazione è sostenuta anche dal vangelo gnostico "Pistis Sophia". Un particolare karmico che collega Elia al battista è la morte dello stesso Giovanni, ben nota come violenta: la decapitazione decisa da Erode Antipa, su pretesa di sua moglie, che usò il fascino di sua figlia Salomé, per ottenere il risultato. Noterei che Elia - sia pure per motivi religiosi e non personali - uccise di spada alcuni profeti di pagani [I Re 18,40]. Questo ci ricorda il detto "Chi di spada ferisce, di spada perisce". Coglierei un'altra somiglianza tra le due incarnazioni nel fatto che Elia rimproverò il re d'Israele Acab per la sua condotta, come il battista contestò Erode Antipa che aveva preso per se la corrotta moglie di suo fratello. Inoltre anche Acab, come Erode, era istigato alle nefandezze da sua moglie.

__________
 

Varie fonti ci informano che, in questi anni, apostoli e Maestri si stanno incarnando per aiutare da vicino l'umanità terrestre. Essi appaiono come persone qualsiasi.

Stylianos Atteshlis ebbe l'opportunità di incontrare Paolo/Saulo, il tardivo quanto importante "apostolo delle genti", che ora è incarnato come Father Hilarion ed opera in Sudan: un paese molto povero e travagliato. Paolo si materializza e smaterializza a piacere, apparendo in vari luoghi. Stylianos lo incontrò a Cipro e Paolo fu suo ospite spontaneo a cena.

Questo racconto mi incoraggia a riferire un episodio che avevo messo da parte come una strana curiosità di un visionario: un giorno mi trovavo a Prashanti Nilayam: l'ashram principale di Sai Baba. Ero seduto in attesa della comparsa del Maestro; accanto a me c'era un signore australiano, che attaccò conversazione con me, dicendomi, con aria entusiasta, che in quei giorni vari apostoli di Gesù, incarnati, erano venuti lì ed aggiunse: <<San Giovanni è ripartito ieri>>.

__________
 

Perfino Giuda si è incarnato in questi anni. Diversamente da quanto comunemente ritenuto, Giuda non fu quel malefico traditore che si descrive, che vendette il Maestro per denaro. In realtà Giuda era molto stimolato dagli ideali degli zeloti: partigiani, che volevano liberare Israele dalla dominazione romana. Sperava, come altri seguaci, che Gesù, grazie ai Suoi poteri, potesse diventare un messia liberatore e re d'Israele in senso mondano; ma Gesù diceva che il Suo regno non era di questo mondo. Allora Giuda pensò di mettere Gesù alle strette, facendolo arrestare e sperando, che, in quelle circostanze, Gesù avrebbe usato i Suoi poteri per liberarsi e ribellarsi, trasformandosi così nel capo politico sperato. Quando Giuda vide che Gesù accettò la morte, si pentì del suo gesto, rese i trenta denari (dimostrando così di non essere realmente interessato ai soldi, che erano solo una motivazione di copertura per i sacerdoti) e si suicidò. Attraverso i secoli, Giuda si reincarnò varie volte espiando il suo errore; secondo le rivelazioni di Yogananda, egli ottenne la liberazione nel ventesimo secolo, ad opera di un Maestro indiano, al quale Gesù stesso era apparso, chiedendogli di liberarlo. Lo stesso Yogananda incontrò Giuda, che, in quest'epoca, è un Maestro spirituale in Israele.

__________

 

A margine delle note sugli apostoli, ricorderei la figura di Maria Maddalena, la mitica seguace di Gesù, che - secondo altre rivelazioni di Yogananda - nei nostri tempi, si reincarnò come un esempio di santità, rivivendo sistematicamente la passione di Gesù: fu Teresa Neumann (1898 - 1962): la mistica contadina bavarese, stigmatizzata, che sudava sangue, levitava ed ebbe tante visioni dettagliate della vita del Cristo. Lo stesso Yogananda andò a conoscerla e ne scrive in un capitolo della Sua autobiografia. Una delle più impressionanti caratteristiche di Teresa fu che visse spontaneamente senza mangiare né bere per gli ultimi trentasei anni della sua vita, pur lavorando nei campi e soffrendo ogni venerdì la passione di Gesù.

Teresa Neumann

 

 

 

ARTISTI

            La nota scrittrice e studiosa del karma ed altri argomenti paranormali Manuela Pompas, nel suo libro "Reincarnazione", riferisce del parallelismo della vita di due pittori celebri: Vincent Van Gogh (1853-1890) ed Antonio Ligabue (nato Laccabue; 1899 - 1965) sarebbero la reincarnazione della stessa entità. Le loro opere si somigliano; entrambi scontrosi, ebbero problemi coi genitori e con le donne. Van Gogh si suicidò, sparandosi all'addome e rinacque dopo nove anni come Ligabue. Entrambi avevano problemi mentali, di epilessia e depressione e manifestarono autolesionismo: Van Gogh, non riuscendo a colpire Gauguin, con cui stava litigando, si tagliò un orecchio; Ligabue si feriva il naso con le pietre.

 

 
  Van Gogh

 Ligabue

__________

                Il medium oggi più famoso negli Stati Uniti d'America: Kevin Ryerson, amico di Sherley MacLaine, ebbe una serie di canalizzazioni dell'entità egizia "Ahtun-Re", la quale gli precisò una serie di informazioni sulla reincarnazione di personaggi famosi:

                Stan Laurel (1890 - 1965) e Oliver Hardy (1892 - 1958) si sono reincarnati in una coppia di fratelli, anch'essi personaggi dello spettacolo: i fratelli Bacher, Josh (1976)  e Danny (1978), che da bambini giocavano con dei bambolotti raffiguranti Stanlio e Ollio. Danny era un grande collezionista di oggetti appartenuti a Stan e Oliver, prima di essere portato a conoscenza della rivelazione della Guida Ahtun-Re. I due fratelli vivono insieme e tengono molti degli oggetti raccolti, specialmente abiti, in mostra nella loro casa; li imitano nei loro spettacoli ed hanno girato un cortometraggio imitante quelli muti dei loro predecessori. Tutto sempre prima di sapere della reincarnazione.
 


__________

 

                Secondo Ahtun-Re, Marilyn Monroe, (al secolo: Norma Jeane Mortenson, 1926 - 1962) sarebbe la reincarnazione di Louise de la Vallière (1644 - 1710), attrice ed una delle principali amanti del "re sole": Luigi XIV, che conobbe giovanissima e da cui ebbe due figli; pare che sia stata coinvolta - innocente - in un intrigo di corte; poi ferita e mal curata per una caduta da cavallo, fu abbandonata dal re, ed ostacolata dalla sua nuova favorita, finì i suoi giorni in convento, con problemi mentali.

 

 

Marilyn

 

 

  Louise de la Valliere

 

              In relazione alla reincarnazione di Louise de la Valliere, vorrei citare la figura dell'amante di Luigi XIV succeduta alla summenzionata Louise de la Valliere. Si tratta della "marchesa di Montespan", al secolo: Françoise Athénais de Rochechouart Mortemart (1640-1707), coniugata con Louis de Pardaillard de Gondrin, marchese di Montespan, chiamata comunemente a corte "la Montespan". Quella signora non risulta reincarnata in un altro personaggio noto, ma l'ho conosciuta personalmente in questa vita, come una signora normale: Luisa. E' un esempio di come uno che abbia raggiunto posizioni sociali elevate possa tornare ad essere una persona qualsiasi. A singolare riprova dell'intreccio delle loro reincarnazioni, posso riferire che quando menzionai a Luisa la storia della reincarnazione di Louise de la Valliere come Marilyn e pronunciai "Louise de la Valliere", la mia amica ebbe un momento di profondo turbamento. Fu dovuto all'emergere di rimorsi per la rivalità avuta tre secoli fa con l'altra Luisa?

 

la Montespan

__________

 

               Il filosofo, antroposofo e sensitivo Rudolf Steiner sostenne che Raffaello (1483 - 1520) si era reincarnato nel poeta romantico e filosofo tedesco Novalis (al secolo Georg Friedrich Philipp Freiherr von Hardenberg, 1772 - 1801). Poco noto è il fatto che Raffaello, oltre che insigne pittore, fosse anch'egli autore di sonetti.

 

 

 Novalis

 

 Raffaello

 

               C'é chi sostiene che Omero (IX secolo aC?), Virgilio (70 - 19 aC) e Dante Alighieri (1265 - 1321) tutti poeti ed autori di soggetti analoghi, siano l'incarnazione della stessa entità. Virgilio riprese l'epica di Omero (il cui nome - in realtà un soprannome - significa "colui che non vede"); Dante utilizzò il personaggio di Virgilio come propria guida nella Divina Commedia.

               Ad ascoltare Roberto Benigni che commenta la Divina Commedia, con tanta competenza e passione, da meritargli vari riconoscimenti e ben otto lauree e dottorati ad honorem in Italia ed all'estero, qualcuno pensa che egli potrebbe essere la reincarnazione di Dante stesso! Dunque l'ultima apparizione di questa serie.
 

            

Dante                                 Virgilio                                   Omero


Benigni

Roberto Benigni
__________


           Un caso che ha fatto scalpore nel nord Europa è quello di Anna Frank:

            Anna Frank, come sappiamo fu una bambina ebrea tedesca, che si nascondeva dalle persecuzioni naziste ad Amsterdam, con la sua famiglia. Fu poi scoperta e deportata in un campo di concentramento, dove morì nel 1945, a quindici anni.

            Dopo la sua morte e la fine della guerra, suo padre tornò alla casa-nascondiglio e vi trovò il famoso diario, che divenne un best seller.

           Nove anni dopo, nel 1954 nacque in Svezia, a Goteborg, Barbro Karlen. Quando aveva circa due anni disse ai suoi genitori che il suo nome non era Barbro, ma Anna. Essi non le credettero e, poiché insistè per anni, la portarono da uno psichiatra.


Anna e Barbro

Anna Frank e Barbro in età giovanile

             A dieci anni, Barbro andò coi suoi genitori, che la condussero in tutti i luoghi più rilevanti della città, tra cui la casa di Anna Frank. Quando essi chiamarono un taxi per recarvisi, Barbro disse: <<Non abbiamo bisogno di un taxi, so esattamente dove siamo e come raggiungere la casa> Una volta entrati, Barbro riconobbe stanze e fotografie che erano state recentemente tolte.

            Anche Barbro è una scrittrice.

__________


            La nota cantante Tina Turner (nata Anna Mae Bullock, n. 1939) adepta del gruppo buddista Soka Gakai, apprese per via medianica di essere la reincarnazione di Hatshepsut, figlia del faraone Thutmose I e poi regina d'Egitto (1500 aC).

           A conferma di tale convinzione lanciò la canzone, scritta per lei:  "I might have been queen".


Tina Turner

Tina Turner


la regina Hatshepsut


 

 

FILOSOFI

             Gli allievi del famoso filosofo, antroposofo Rudolph Steiner (1861 - 1925), sostengono che egli sarebbe stato la reincarnazione del grande filosofo greco Aristotele (IV sec aC), poi reincarnato in San Tommaso D'Aquino (1225 - 1274)!

 

Steiner

 

 

S.Tommaso

 

 

 Aristotele

__________

              Perfino S. Agostino, nel suo libro "Contra academicos", si avventurò in considerazioni sulla reincarnazione ed in particolare di personaggi famosi, ipotizzando che il filosofo Platone (428 - 347 aC) si sia reincarnato nel suo seguace Plotino (204 - 270)!

 

 

Plotino

 

Platone

 

Se vuoi scrivere un commento a questo libro, o un suggerimento, clicca qui:

Se vuoi leggere altri libri gratis on line vai a: redazionevita.altervista.org

 

BIBLIOGRAFIA

Besant, Annie & Leadbeater, C. W. - "Lives of Alcyone" - gratis on-line

Giovetti, Paola - "Teresa Neumann" - Paoline - Milano, 1989

Kriananda, swami - "Il sentiero - autobiografia di uno yogi occidentale" - Mediterranee - Roma, 1979

Markides Kyriacos I - "Il mago di Strovolos" - Il punto d'incontro - Vicenza, 2004

Markides Kyriacos II - "Omaggio al sole" - Il punto d'incontro - Vicenza, 2004

Markides Kyriacos III - "Fuoco nel cuore" - Il punto d'incontro - Vicenza, 1995

Osborne, Arthur - "L'incredibile Sai Baba di Shirdi" - Il punto d'incontro - Vicenza, 1957

Pompas, Manuela - "Reincarnazione" - Euroclub - Garda, 1988

Ricciotti, Giuseppe - "Vita di Gesù Cristo" - Oscar Mondadori, 1974

Sathya Sai Baba - Discorso del 25/12/1988 - Mother Sai Publications of Italy

Vita, Paolo I - "Reincarnando s'impara" - Soham - Roma, 2010 - ora disponibile anche gratuitamente on-line

Yogananda, Paramahansa (a cura di Daya Mata) - "L'eterna ricerca dell'uomo" - Astrolabio - Roma, 1980

 

_______________________________

 

QUESTO TESTO E' DEDICATO A :

SRI SATHYA SAI BABA

    

     Sai Baba è nato il 23 Novembre 1926 a Puttaparthi, un villaggio nella regione dell'Andra Pradesh nel centro-sud dell'India. Ha decine di milioni di devoti in tutto il mondo.

     Opera ogni sorta di miracolo. Ha realizzato ospedali, scuole, villaggi, acquedotti, ecc. per sollevare la condizione dei più disagiati. Ha lasciato il corpo il 24/4/2011.

(per maggiori informazioni vedere: http://www.sathyasai.it/)

_______________________________